think2

0

Federico Pistono, blogger cossatese al summit Nazioni Unite

Federico Pistono, blogger cossatese al summit Nazioni Unite

Articolo di Lorenzo D'Amelio.

BIELLA (dlr) In Danimarca, all'incontro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico che si terrà tra il 7 e il 18 dicembre a Copenhagen, ci sarà anche un po' di Cossato. Il 23 enne Federico Pistono, aderendo alla competizione “Th!nk about it: climate change” organizzata dal Centro Europeo per il Giornalismo e partecipata da 90 bloggers di tutto il mondo, è stato infatti selezionato per prendere parte al summit tra il 15 e il 20 di dicembre, quando tra il resto si terrà il dibattito CNN/Youtube.

Il giovane cossatese, neo-laureato in informatica a Verona e regista per l'azienda Media Group, sarà quindi a stretto contatto con i leader mondiali e, se ne avrà la possibilità, già saprebbe cosa chiedere: «Che l'acqua venga considerata come priorità dei governi perché è l'elemento fondamentale per la vita. La prima conseguenza dei cambiamenti climatici sarà la scarsità d'acqua, senza di essa milioni di persone soffrirebbero gravissimi problemi di salute o addirittura morirebbero».

0

Ecco i blogger che andranno al COP15 di Copenhagen

Cinque mesi fa ho ricevuto l'invito a partecipare alla competizione di blogging organizzata dal Centro Europeo per il Giornalismo (EJC). Tema della discussione: il cambiamento climatico.

Il 4 novembre 2009 mi hanno comunicato che ero tra i vincitori del primo round, aggiudicandomi il "Premio onorario per il video" Th!nk About It Journal - Day Zero.

Ieri sera hanno annunciato chi saranno i 3 blogger, su 90 partecipanti, che avranno l'onore di partecipare alla quindicesima convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici", viaggio e spese pagati.

Adela Trofin Diego Casaes Silva Federico Pistono

Ad essere sincero non me l'aspettavo. La qualità degli articoli è veramente alta, ci sono ottimi giornalisti e blogger che hanno scritto post molto interessanti e stimolanti. Interviste, analisi, video, commenti personali, ricerche in loco e intense discussioni hanno contribuito a generare una piattaforma di blogging di altissimo livello, tant'è che ha vinto il Web 2.0 Campaign award (European Public Affairs Awards) di quest'anno.

Non vedo l'ora di partire per la Danimarca e fare domande, se ne avrò la possibilità, ai nostri cari dipendenti pubblici (i leader mondiali). Posterò articoli con una certa frequenza, seguitemi su twitter (@FedericoPistono) per aggiornamenti in real time.

0

Appello alla nazione: votate per l'acqua come priorità al dibattito YouTube/CNN del COP15

Appello a tutti i miei cari amici e ai naviganti in generale: qualche settimana fa ho creato un video in cui invito i leader del mondo ad inserire l'acqua in cima alla lista delle priorità sul cambiamento climatico in vista della quindicesima convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP15).

cop15-priority.jpg
Clicca sull'immagine per visualizzare il video su YouTube

Ho postato il video sulla piattaforma YouTube dedicata al COP15, in partecipazione con la CNN. Dal 6 al 30 novembre è possibile votare i video della comunità, i vincitori verranno trasmessi durante il dibattito CNN/YouTube TV del 15 dicembre.

Purtroppo non ho trovato un metodo semplice come un link diretto, per votare bisogna seguire questa procedura:

  • Vai su http://www.youtube.com/cop15
  • clicca "vota"
  • cerca un video specifico e scrivi "Priority number one"
  • clicca sul video e vota con il pollice alto (bottone verde)

Se lo riteni valido, ti invito a votare il video e a far giare il messaggio ai tuoi amici. Sì, insomma, un passaparola consapoevole e critico, il messaggio stile SPAM avrebbe solo un effetto deleterio.

0

Annunciati i vincitori del primo round TH!NK2: Climate Change

banner_think2-130x130.jpg

Il 4 novembre 2009 il Centro Europeo per il Giornalismo ha annunciato i vincitori del primo round TH!NK2: Climate Change.

Inoltre, ci sono due vincitori aggiuntivi per la categoria Premio onorario per il video

Vorrei ringraziare tutti i partecipanti per l'ottima qualità degli articoli e per l'intensa discussione che si è sviluppata. Sono onorato nel trovarmi come vincitori tra così tanti giornalisti e blogger talentuosi. Ho lasciato un commento per ognuno dei vincitori sul mio blog in inglese, per chi vuole approfondire.

Adesso aspettiamo a vedere chi vincerà il viaggio per il summit delle Nazioni Unite (COP15) di dicembre.

Grazie ancora.

0

Intervista a "La Nuova Provincia di Biella" - "Federico Pistono tra gli 81 blogger in sfida a Copenhagen"

Lorenzo D'Amelio de "La Nuova Provincia di Biella" mi ha intervistato sull'evento di Copenhagen. Riporto una scansione dell'articolo e la trascrizione.

Intervista a Federico Pistono Think about it

È cossatese uno degli 81 blogger selezionati per l'evento "Th!nk about it: climate change". Si chiama Federico Pistono, ha 23 anni, cura il blog www.federicopistono.org e tra il 20 e il 23 settembre sarà in Danimarca a Copenhagen per la competizione internazionale organizzata dall'European Journalism Centre. Nei tre mesi successivi i partecipanti dovranno redarre 15 articoli per il web e chi risulterà migliore, oltre a vincere un Macbook (Pro, NdR), renderà partecipe delle proprie conoscenze acquisite niente di meno che le Nazioni Unite in occasione della conferenza sui cambiamenti climatici di dicembre prevista appunto a Copenhagen.

Pistono, universitario a Verona, è attualmente impegnato su più fronti: oltre ad essere portavoce dell'associazione Grilli biellesi, è il responsabile italiano del Movimento Zeitgeist e sta lavorando come regista per l'azienda Media Group. Non c'era quindi modo migliore per conciliare le attività: "la mia azienda ha deciso di produrmi un documentario incentrato sul tema dell'energia e della sostenibilità - spiega Pistono -, così insieme a me a Copenhagen verrà un operatore per riprendere. Entro breve intervisterò il presidente del Movimento per la Decrescita Felice Pallante al quale seguirà Beppe Grillo, ma ci vorrà almeno un anno per realizzarlo."

In Danimarca Pistono preannuncia che non farà sconti al giornalismo italiano: "Dirò il peggio possibile. C'è una situazione di sudditanza per scambiarsi favori ed un senso di abitudine assolutamente insopportabile. Ci sono dei buoni giornalisti, ma non li si vuole mostrare al pubblico. Esistono casi virtuosi che non riescono a sbocciare." E sull'ambiente? "Le emissioni di CO2 sono solo una parte del problema, la maggior parte dell'inquinamento deriva dalle case dei cittadini. Tutto parte della responsabilità civile di ognuno, bisogna poi pensare se conviene aggiungere pannelli solari o coibentare perché anche i pannelli solari vanno prodotti e smaltiti, quindi non basta cambiare fonte energetica."

Infine Pistono ragione sull'agire degli Stati più potenti: "Finché Paesi come Cina, USA, India e Giappone non ridurranno il proprio impatto ambientale, anche se l'Europa prendesse un'altra direzione i mondo vorrebbe comunque distrutto nel giro di 30 anni. È giusto però che gli europei inizino questo percorso, il modo migliore per intraprenderlo lo si vedrà anche dall'incontro di Copenhagen".

Syndicate content