politica

0

Elezioni politiche 2008 - quote marron e partiti puliti

Come promesso tempa fa ecco una sintesi dei candidati nei guai con la giustizia (grazie a Marco Travaglio!), suddivisi per liste: condannati in via definitiva, o in primo grado, o in appello (dibattimenti e patteggiamenti); indagati; rinviati a giudizio; salvati dalla prescrizione o miracolati da leggi vergogna e dalle varie forme di immunità e di insindacabilità parlamentare (compresi i dinieghi di autorizzazione all'uso delle intercettazioni telefoniche).

Guida la speciale classifica delle "quote marron", o dei "diversamente onesti"

  • il Popolo della libertà (provvisoria) con 56 elementi;
  • l'alleata Lega Nord segue a ruota con 9.
  • Anche l'Udc è a quota 9.
  • Il Pd ne ha 18.
  • Il Partito socialista e la Sinistra Arcobaleno ne contano 3 per ciascuno
  • seguiti da La Destra con 2
  • e da Aborto No Grazie con 1.
  • Totale: 101.

Le uniche liste con la fedina penale pulita sono l'Italia dei Valoridi Antonio Di Pietro e Per il Bene Comune di Stefano Montanari.

I candidati in "quota marron": scarica il pdf

0

Per il bene comune TV - la mia playlist

Vi propongo una playlist che ho preparato per approfondire il programma della lista civica "Per il bene comune", che ha subito gli effetti della mal condicio dell'informazione Italiana, ci sono i video di Monatanari, la conferenza stampa su Rai2 ed altri ancora. Buona visione.

0

Se li conosci li eviti - Marco Travaglio e Peter Gomez

pregiudicati.jpgdemagistris.jpg
ciarrapico.jpgfamiglia.jpg

Marco Travaglio e Peter Gomez hanno presentato il loro ultimo libro: "Se li conosci li eviti". Marco come sempre: preciso, ironico, molto molto informato, proprio bravo. Da sentire, risentire e far sentire.

0

Berlusconi - le bugie hanno le gambe corte

Ennesima dimostrazione delle bugie di Berlusconi. Falso, falso, falsissimo e Riotta complice come al solito. Il contraddittorio non esiste, i TG sono spazi autogestiti dove qualunque baggianata, anche la più colossale, non viene mai portata alla luce.

Ormai non me la sento più neanche di dire "Belusconi: vergogna", è una parola che non credo rientri nella sua forma mentis, ne ha dette e fatte talmente tante che ormai si è autoconvinto delle balle che racconta. Poi è un politico, quindi non possiamo aspettarci che dica la verità. Però, caro Gianni Riotta fai veramente schifo. Sei il direttore del TG più seguito in Italia, la tua compagna di disinformazione quotidiana è disarmante. Vergogna! Se fossi un giornalista vero andresti a controllare la veridicità delle affermazioni dei tuoi invitati, e se anche lo scoprissi in ritardo dovresti fare un comunicato il giorno seguente di fronti agli otto milioni di italiani che ti seguono dicendo:

0

Elezioni politiche 2008 - ahi ahi

politiche 2008 - voi dove siete?

Andiamo male, davvero male. Sinceramente non so cosa fare. Da una parte c'è la questione giusta del fatto che stiamo vivendo nell'illegalità, non abbiamo più il diritto di preferenza, la costituzione viene trattata come carta straccia, il teatrino è pronto anche questa volta e molti sono ancora convinti che ci sia davvero una differenza tra i grandi schieramenti. IMHO esiste uno schieramento grosso che prenderà circa 70% dei voti (Veltrusconi) e altre realtà più o meno sensate.

Beppe Grillo ha deciso di non votare, Marco Travaglio vota per la seconda volta IDV dando anche delle motivazioni più che plausibili, non coprendosi gli occhi di fronte a questioni poco chiari su Di Pietro e non tappandosi il naso come molti fanno. Cito:

Syndicate content