felicità

I robot ti ruberanno il lavoro, ma va bene così: come sopravvivere al collasso economico ed essere felici


È con immenso piacere che annuncio l'uscita del mio libro "I robot ti ruberanno il lavoro, ma va bene così: come sopravvivere al collasso economico ed essere felici" in italiano.

Dopo il successo internazionale, best-seller su Amazon, decine di conferenze in tutto il mondo, appoggio da persone del calibro di Peter H. Diamandis, Fondatore e Presidente di X PRIZE Foundation; Dan Barry, astronauta della NASA; e Vivek Wadhwa, vincitore del "Libro dell’Anno” del Economist; finalmente posso condividere questo lavoro con tutti voi.

Il libro è disponibile su Amazon in copertina morbida: http://amzn.to/1e8mGoE
Versione digitale Kindle: http://amzn.to/17PzqtG
E in versione PDF: https://sellfy.com/p/k1q1
A breve sarà disponibile anche in tutte le librerie Feltrinelli su ordinazione.

Il libro è rilasciato tramite una licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale -
Condividi allo stesso modo 3.0 Unported, e tutte le versioni digitali sono rigorosamente senza DRM.

Un ringraziamento speciale va alla mia adorata sorellina Alice Pistono. Oltre a essere una gioia della mia vita, insieme a Michele Gianella ha tradotto questo libro in italiano, rendendolo così disponibile al mio paese natale e ai miei connazionali.

La mia speranza è che questo libro vi stimoli a proiettarvi nel futuro, vi aiuti a orientarvi meglio nel mondo attorno a voi, con le sue infinite e sempre nuove meraviglie, e che vi regali, nel farlo, un sorriso e una rinnovata fiducia nel futuro.
In tal caso, il tempo e lo sforzo impiegati nello scriverlo saranno stati ben spesi.

0

Una semplice telefonata

A volte una semplice telefonata di un amico può rendere la giornata piacevole, leggera, allegra.

Che bello avere amici come te. ^_^

0

Sfogo sullo schifo che mi circonda: fare mille attività per dare un senso a tutto

Sono proprio deluso. Deluso e amareggiato. Non per questo mi do per vinto, non per questo mi lascio cadere a terra, però mi rendo consapevole di quanto ci sia di marcio intorno a me. Marcio, brutto e putrido, un agglomerato di benpensanti guidati dall'ignavia e la disinformazione, di belle parole e pochi fatti, di disinteresse e falsità, patetici buffoni.

Ecco lo sfogo, ponderato e non guidato dalla rabbia, certo da un fastidio profondo però. Per sopperire a questa ondata di mediocrità, di insensatezza e lerciume mi sto impegnando in tutte le attività possibili ed immaginabili, me ne sono accorto ieri mentre ero in chat con Arturo, un mio caro amico messicano che si occupa di diritti civili degli immigrati negli Stati Uniti. Ho condiviso l'appartamento con Arturo due anni fa e mi sono trovato davvero benissimo, è stata una delle più belle esperienze della mia vita.

Syndicate content