Blogs

0

Petizione - Archivio RAI libero

Sulla riga di quanto ho scritto tempo fa propongo la seguente petizione.

Archivio RAI libero!

A: RAI, RaiNet, editore della Rai sul web

Chiediamo di rendere l'archivio della RAI sempre disponibile gratuitamente via internet, in un formato libero (non proprietario) e sotto una licenza Creative Commons. In questo modo ognuno di noi potrebbe scegliere autonomamente cosa vedere, quando e se condividerlo.

I formati liberi sono visionabili da tutti i computer del mondo, sia con software proprietari che Open Source, senza alcuna discriminazione.



Diffondi la Petizione
Archivio RAI libero!
Copia e incolla il codice:
0

Grillo Travaglio Chiesa e De Magistris al parlamento Europeo a Strasburgo

Secondo show di Beppe al parlamento Europeo. Nella prima volta nacque il v-day, Beppe si lanciò in uno show si un'ora e mezza di fronte ad un pubblico divertito ed interessato. Era una sorta di spettacolo, una relazione pseudounivoca, non c'era discussione né contraddittorio. Questa volta volta è stato molto diverso. I signori Marco Travaglio, Luigi De Magistris, Giulietto Chiesa e Giuseppe Grillo hanno parlato a Strasburgo per identificare un problema ben preciso, non per denunciare una serie di fatti in un contesto molto ampio. È decisamente cosa più facile fare il castigatore generale in un contesto come quello Italiano, pieno di contraddizioni, corruzione e ipocrisia, oggettivamente più ingente che negli altri paesi UE.

Cosa c'è stato di diverso quindi?

0

万歳! Beppe Grillo 日本語を話せる

Come da titolo (Banzai! Beppe Grillo sa parlare Giapponese), non proprio ma almeno ci prova.

Dieci minuti di video, Beppe si lancia con una improbabile pronuncia (non che sappia fare molto meglio eh) a fare un appello ai nostri cugini del sol levante, un appello di speranza divertente sulla nostra e la loro classe politica.

0

Serie della Vergogna - Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi, cafone, ignorante, sgarbato, istigatore, turpiloquiatore, è stato condannato nel 1996, con sentenza definitiva della Pretura di Venezia a 6 mesi e 10 giorni per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi e assenteismo mentre era dipendente del Ministero dei Beni culturali, con la qualifica di funzionario ai Beni artistici e culturali del Veneto. Condannato a pagare un indennizzo fissato dalla corte, il critico d'arte si giustificò affermando che la sua assenza dall'ufficio dipendeva dall'impegno per la redazione d'un catalogo d'arte.

Sgarbi: sei un buffone e un truffatore. Vergogna.

Syndicate content