Blogs

0

Terremoto in Abruzzo: perché parlarne?

Sul terremoto si è parlato tanto e male. Troppi sedicente esperti che si riempono la bocca di parole insensate sui grandi schermi, blogger e giornalisti capaci censurati inspiegabilmente da branche del regime mediatico. Un bel teatrino degli orrori, che fa leva sui morti e sulla compassione. Ipocriti.

Per questo motivo ho deciso di non pubblicare un post su questo blog. Fino ad oggi. Riporto verbatim il miglior articolo che ho trovato a riguardo, uno splendido intervento del dott. Stefano Monatari, che condivido in pieno.

0

Beppe Grillo torna in diretta TV su La7: che delusione

Beppe Grillo

Dopo parecchio tempo torno a scrivere un post su questo blog. In questo periodo di silenzio sono uscite notizie ben più importanti di quella che mi accingo a commentare, ma come spesso capita non si ha mai tempo di scrivere un articolo sensato, ricercato e approfondito in mezzo a lavoro, studio e tutto il resto. Trovo, quasi per fortuna, il tempo di scrivere qualche pensiero, trascinato dall'emotività del momento, senza pretese. Poca analisi, molti pensieri.

Dopo 15 anni, a parte una minuscola parentesi a Striscia la Notizia nel novembre 2003, Beppe Grillo torna finalmente in diretta TV in Italia. La notizia mi ha colto di sorpresa, stupore e un po' di scetticismo. Fino ad oggi Beppe ha avuto innumerevoli occasioni di andare in televisione. Trascinatore, blogger insaziabile, catalizzatore di premi Nobel, fisici, architetti, professori e grandissimi personaggi, è riuscito a costruirsi una fittissima rete di persone motivate e pensanti, un movimento di giovani capaci che si muovono senza guru ma con una grande figura di riferimento. Lui.

0

Marco Travaglio - Strane cose a Palermo

Riporto il testo integrale dell'intervento dell'amico Marco di oggi pomeriggio.

Testo:
"Buongiorno a tutti.
Ricominciano a succedere strane cose a Palermo. Lo sapete se avete letto Repubblica, che è l'unico giornale, credo, che se ne sia occupato; o se avete letto il blog di Grillo: il presidente della Commissione Affari Costituzionali Carlo Vizzini, Forza Italia, è indagato per una brutta storia – presunta naturalmente, infatti per il momento è soltanto indagato – di riciclaggio del denaro della famiglia Ciancimino, cioè del vecchio sindaco mafioso legato al clan dei Corleonesi di Palermo.
Quel Ciancimino che poi gestì la trattativa, insieme a due ufficiali del ROS, durante le stragi e dopo le stragi fino al giorno della cattura di Riina, della mancata perquisizione del covo di Riina.
Insomma, chi segue i nostri blog e le nostre attività, di questo sicuramente qualcosa ricorda.
Bene, la procura di Palermo è impegnata in questa indagine, che non è un'indagine nuova: semplicemente i magistrati hanno aperto qualche armadio rimasto chiuso sotto la vecchia gestione del vecchio procuratore Grasso, e hanno scoperto che c'erano delle interessantissime notizie di reato – intercettazioni e altro – che non erano mai state valorizzate o trascritte dalle quali, tra l'altro, risultavano questi rapporti d'affari tra il clan Ciancimino e alcuni politici tra i quali Vizzini, che è uno dei più importanti uomini di Forza Italia; ed era anche uno dei più presentabili.
Insieme a Peter Gomez lo avevamo inserito nel libro “Se li conosci li eviti” tra gli esempi virtuosi; è vero che in Forza Italia per trovare un virtuoso ad alto livello bisogna andare col lanternino, però aveva fatto una proposta molto importante, in commissione antimafia, quella per monitorare le candidature ed escludere gli indagati. Adesso vedremo se quella regola che aveva proposta per gli altri vale anche per lui.
Perché ho detto questo? Non perché voglia parlare di questa indagine, non è il caso di fare le indagini o di anticiparle, poi io non ne so nulla: per fortuna i magistrati tengono bene il segreto quando non ci sono deviazioni come quelle che abbiamo visto a Catanzaro dove c'erano fughe di notizie istituzionali.

0

Veronesi e gli inceneritori: la salute rifiutata

Estratto dalla conferenza "La salute rifiutata" di Sabato 21 Febbraio 2009. Il Dr Stefano Montanari e Carla Poli intervengono sull'inceneritore di Brescia. Ennesima figuraccia per Veronesi, che per dire che gli inceneritori non fanno male cita delle pubblicazioni che dicono l'esatto opposto. La cosa agghiacciante è che non le hanno lette nemmeno gli amministratori, che gli hanno giustamente creduto sulla parola, data la grande serietà e professionalità del personaggio.

Siamo al delirio.

0

15 Marzo Z-Day: giornata mondiale di attivismo e proiezione gratuita Zeitgeist Addendum

Il 15 marzo, la giornata mondiale di Zeitgeist, si sta avvicinanado. La comunità mondiale è in fermento, il sito internazionale Zeitgeist Movement comprende più di venti lingue, ogni giorno vengono aggiunte ed integrate traduzioni, l'obiettivo è di arrivare a coprire sempre più lingue e di conseguenza il maggior numero di persone possibile nel Mondo.


Biella

Appuntamento principale

  • Dove: Museo del Territorio, Via Sella Quintino, 59, 13900 Biella (BI). (Mappa)
  • Data e Ora: 20:30

Volantinaggio e promozione

Syndicate content