Blogs

I robot ti ruberanno il lavoro, ma va bene così: come sopravvivere al collasso economico ed essere felici


È con immenso piacere che annuncio l'uscita del mio libro "I robot ti ruberanno il lavoro, ma va bene così: come sopravvivere al collasso economico ed essere felici" in italiano.

Dopo il successo internazionale, best-seller su Amazon, decine di conferenze in tutto il mondo, appoggio da persone del calibro di Peter H. Diamandis, Fondatore e Presidente di X PRIZE Foundation; Dan Barry, astronauta della NASA; e Vivek Wadhwa, vincitore del "Libro dell’Anno” del Economist; finalmente posso condividere questo lavoro con tutti voi.

Il libro è disponibile su Amazon in copertina morbida: http://amzn.to/1e8mGoE
Versione digitale Kindle: http://amzn.to/17PzqtG
E in versione PDF: https://sellfy.com/p/k1q1
A breve sarà disponibile anche in tutte le librerie Feltrinelli su ordinazione.

Il libro è rilasciato tramite una licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale -
Condividi allo stesso modo 3.0 Unported, e tutte le versioni digitali sono rigorosamente senza DRM.

Un ringraziamento speciale va alla mia adorata sorellina Alice Pistono. Oltre a essere una gioia della mia vita, insieme a Michele Gianella ha tradotto questo libro in italiano, rendendolo così disponibile al mio paese natale e ai miei connazionali.

La mia speranza è che questo libro vi stimoli a proiettarvi nel futuro, vi aiuti a orientarvi meglio nel mondo attorno a voi, con le sue infinite e sempre nuove meraviglie, e che vi regali, nel farlo, un sorriso e una rinnovata fiducia nel futuro.
In tal caso, il tempo e lo sforzo impiegati nello scriverlo saranno stati ben spesi.

Autoritratto

Autoritratto, matita, fotografato e ritoccato con PS CS6.

Download alta risoluzione/compra una stampa (if you're into that).

Giorni di fuoco per la politica italiana e la democrazia 5 stelle

Che giorni di fuoco! 9 mila visite al video pubblicato tre giorni fa, migliaia di like e condivisioni su fb e twitter, 1.500 iscritti al gruppo per la democrazia liquida, centinaia di email ricevute e decine di informatici che hanno dato la propria disponibilità ad aiutare gratuitamente.

In due parole: siete fantastici.

Ho parlato con alcuni dipendenti 5 stelle in Parlamento. La risposta è stata molto positiva. Sono quasi tutti d'accordo con noi che serva maggiore trasparenza, che il codice delle piattaforma debba essere open source (es pubblicarlo su github), dove si può contribuire e fare beta-testing, e che i lavori sulla piattaforma debbano poter essere seguiti pubblicamente da tutti, come tutti i buoni progetti open source.

Uno di loro mi ha assicurato che ha sottoposto la questione personalmente allo staff di Casaleggio e che ci daranno una risposta quanto prima possibile.

Ho anche avuto proposte di partecipare a dibattiti televisivi, ma se devo essere sincero per il momento preferisco non andare. Primo perché c'è il rischio che il mio intervento venga male interpretato/strumentalizzato da qualcuno per mettere in cattiva luce il movimento – cosa che voglio evitare nel modo più assoluto. Secondo perché i deputati si sono appena incontrati e siamo in un periodo molto confusionario, quindi mi sembra giusto dare loro un attimo di tempo per organizzarsi e rispondere alle nostre richieste.

Ora stacco per un po', sono veramente stravolto. Domani parto per Londra a presentare il mio libro, tenere una lezione in una scuola superiore, sostenere un dibattito con il Partito Socialista della Gran Bretagna (sarà divertente), e incontrare qualche amico.

Alla prossima!

Lettera ai deputati 5 stelle eletti in Parlamento

Cari colleghi cittadini 5 stelle,

Mi chiamo Federico Pistono e sono un attivista 5 stelle.

Diversi mesi fa ho caricato un video su YouTube (http://youtu.be/i2tnS1Gtj-g) in cui esponevo un grande problema che sentivo come attivista nel movimento, ovvero il senso di impotenza che migliaia di attivisti hanno nel contribuire alla presa delle decisioni a livello nazionale.

Se a livello locale i gruppi 5 stelle stanno facendo un ottimo lavoro, utilizzando piattaforme di collaborazione come Liquid Feedback, Airesis e Mediawiki – che utilizzano per avere un contatto diretto con i cittadini e grazie alle quali prendono decisioni tutti insieme con l’intelligenza collettiva – a livello nazionale la situazione purtroppo è molto diversa.

L’attuale forum per le proposte http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/ è del tutto inadeguato. Le proposte e i commenti si perdono nel tempo, non c’è modo di collaborare seriamente, avere tornate elettorali, e anche quando si riesce a far arrivare una proposta in cima alla lista non c’è NESSUNA assicurazione che questa venga discussa o anche solo presa in considerazione dallo staff e dai voi cittadini eletti rappresentanti.

Il video in cui spiegavo questa mia preoccupazione ha ricevuto più di 37 mila visite (http://youtu.be/i2tnS1Gtj-g), dimostrando che non sono l’unico a pensarla così e che c’è un grandissimo interesse verso questo tema, infatti la proposta sul forum per la piattaforma è una delle più votate in assoluto, con oltre 710 voti (http://bit.ly/X7xmsO). Nonostante tutto ciò, non ho mai ricevuto risposta dallo staff.

Abbiamo organizzato degli incontri con attivisti da tutta Italia e anche sviluppatori di Airesis (http://youtu.be/zfil6IMnEVo) a cui hanno partecpiato migliaia di persone, e siamo tutti d’accordo che una piattaforma adeguata a livello nazionale serva SUBITO. L’interesse è talmente grande che l’ultimo video caricato sull’argomento (http://youtu.be/lr3bU7K1XmA) ha più di 5 mila visite in un solo giorno e il gruppo di lavoro su facebook per la democrazia liquida 5 stelle ha quasi MILLE iscritti in 24 ore (https://www.facebook.com/groups/493220350740995).

Durante questi mesi abbiamo chiaramente invitato tantissime email allo staff, in cui decine di esperti si offrivano GRATUITAMENTE di aiutare a realizzare questa piattaforma, e addirittura gli sviluppatori di Airesis (software Open Source, già usato da vari gruppi locali 5 stelle) hanno detto che modificheranno gratuitamente il software per le esigenze specifiche del movimento. In tutti questi mesi, nessuno di noi ha mai ricevuto UNA sola risposta dallo staff.

A nome delle migliaia di attivisti 5 stelle che hanno a cuore il futuro del movimento e del paese, chiediamo:

  1. Che venga utilizzata il più presto possibile una piattaforma di collaborazione, che sia VINCOLANTE per la presa delle decisioni all’interno del movimento e che diventi lo strumento principe per collaborare, discutere e interagire con voi colleghi cittadini eletti e lo staff di Beppe.
  2. Che sia LIBERA E OPEN SOURCE, non un software chiuso e proprietario.
  3. Che venga GESTITA DALLA COMUNITÀ, ovvero dalle decine di volontari esperti del movimento 5 stelle, non dallo staff di Casaleggio, con i suoi tempi e modalità.

Noi cittadini 5 stelle crediamo che questo sia un momento epocale per la storia dell’Italia e non solo. Se riusciremo a collaborare e a prendere veramente decisioni insieme, dal basso, con una democrazia partecipativa, facendo sentire le voci di tutti, trasformeremo questo paese in qualcosa di stupendo, un posto dove i giovani capaci non scapperanno, ma anzi torneranno a vivere. Non solo, ma saremo anche l’esempio per gli altri paesi del mondo, che vedranno dopo tanto tempo nell’Italia un modello da seguire, dimostreremo che una vera democrazia delle idee sia possibile.

Questo è il momento chiave, quello di dimostrare che le promesse fatte in tutti questi anni vengano mantenute, che la voce dei cittadini venga ascoltata. Se invece ci ritroveremo di nuovo con un software chiuso, messo online chissà quando, gestito da Casaleggio in modo completamente opaco, dove le proposte fatte e le decisioni prese alla fine non vengono ascoltate (come accade ora), avremo fallito.

Non permettiamo che questo accada. Abbiamo una responsabilità troppo grande. Facciamo la scelta giusta.

Cordialmente, un cittadino come voi

----
Fatela girare! Qui trovate la lista completa dei contatti:
http://www.beppegrillo.it/movimento/eletti_senato_2013.php
http://www.beppegrillo.it/movimento/eletti_camera_2013.php

E proponetelo a "La Cosa"! http://www.beppegrillo.it/lacosa/

p.s. Ho tenuto i link per esteso e non integrati dento al testo per facilitare il copia-incolla della lettera.

Movimento 5 Stelle e Democrazia Liquida #demLiquida

Quando un paese si trova in grande difficoltà economica, molto spesso regimi autoritari e gruppi estremisti si fanno avanti e raccolgono consensi velocemente, promettendo un vago senso di sicurezza, se solo ci fidiamo di loro e abbandoniamo un po' della nostra libertà.

La storia è fin troppo chiara a riguardo, queste storie non finiscono mai bene. Oggi, per la prima volta nella storia registrata, l'Italia ha una grandissima opportunità: quella di passare ad un sistema dove l'onestà diventa di moda, dove i cittadini partecipano attivamente alla vita politica e prendono decisioni utilizzando l'intelligenza collettiva, dove le parole chiave sono collaborazione, partecipazione, comunità, sostenibilità, felicità; invece di lavoro, crescita, finanza, segretezza, appalti, cemento, tangenti e corruzione.

Syndicate content